Acquista uno dei nostri veicoli a motore, avrai uno sconto del 30% su un set di accessori

accessori motorbimbo

Sconto del 30% su un completo di almeno 3 accessori Motorbimbo

A tutti gli appassionati di motori nostri fantastici clienti che acquistano un mezzo a motore, dedichiamo uno sconto speciale del 30% su un Kit di accessori di tutta la gamma Motorbimbo presenti nel nostro store on line.

Non perdere di vista le nostre fantastiche Minimoto, minicross, Pitbike e Miniquad e partecipa a questa grandiosa festa dello shopping!

Acquistando uno qualsiasi dei veicoli a motore (escluso i veicoli elettrici) avrai questa fantastica opportunità usufruendo di un super sconto del 30% sull’acquisto in blocco di almeno 3 accessori a tua scelta .

Scegli quindi 3 o più di questi fantastici accessori da abbinare al tuo veicolo a motore appena acquistato usufruendo di questa imperdibile offerta e chiamaci al numero di telefono:

Ecco gli accessori che fanno parte della promozione. Componi un tuo kit con almeno 3 di questi per avere lo sconto!

Per vedere tutte le sue caratteristiche clicca su questo link: Casco da Cross

103510 CASCO CROSS

103510 CASCO CROSS

Per vedere tutte le sue caratteristiche clicca su questo link: Casco con visiera

103520 CASCO CON VISIERA

Per vedere tutte le sue caratteristiche clicca su questo link: Giacca e pantaloni Nitro

1051170107

Per vedere tutte le sue caratteristiche clicca su questo link: Guanti moto

1060010601

Per vedere tutte le sue caratteristiche clicca su questo link: Stivale protettivo Kimo

STIVALE PROTETTIVO KIMO 1040010

Per vedere tutte le sue caratteristiche clicca su questo link: Occhiali

1035510000

Chiamaci per ordinare e per i dettagli

 

Perché tutti abbiamo il diritto di sognare in grande!

 


Motorbimbo permuta il tuo usato: informazioni come fare

Motorbimbo propone un servizio che permetterà di effettuare una permuta del proprio usato ed acquistare un nuovo prodotto scegliendo tra le centinaia di soluzioni presenti nel nostro store online.

permuta usato Motorbimbo

Come funziona esattamente la permuta del proprio usato?

La permuta è, in sostanza, uno scambio di prodotti o merci che avviene tra persone o aziende. Nel nostro caso, se si volesse dare indietro la propria vecchia minimoto, minicross, miniquad o miniauto si potrebbe usufruire di un importante sconto sull’acquisto di un nuovo prodotto. Nel caso di permuta sarà quindi sufficiente:

  • fare una valutazione del tuo usato presso la nostra sede di Arona
  • scegliere uno dei nostri prodotti presenti nello store online
  • trovare un accordo con Motorbimbo

La permuta del tuo usato con Motorbimbo è un metodo semplice che ti permetterà di avere un prodotto nuovo fiammante  e risparmiare sull’acquisto di una nuova minimoto, minicross o qualsiasi altro articolo del nostro fornitissimo store.

Per tutte le informazioni e dettagli sulla permuta del tuo vecchio mezzo a motore, contattaci al numero 0322. 240 011. Ti aspettiamo!


Minicross: guida all’acquisto con video e descrizione

In questa video guida all’acquisto, il responsabile tecnico meccanico di Motorbimbo Sergio Patuano, vi darà molte informazioni che vi saranno utili per scegliere la minicross più adatta per vostro figlio.

In ogni caso siamo sempre a vostra disposizione per rispondere a qualsiasi domanda o dubbio a riguardo, sia telefonicamente al numero (+39) 0322 240011 che sulla chat presente sul nostro sito. Vediamo quindi i principali modelli di minicross, le loro caratteristiche e quali sono più adatte per le varie fasce di età.

Come scegliere la giusta minicross

Una minicross, anche se di piccole dimensioni, deve rispettare determinati requisiti per poter essere guidata da un bambino. Infatti per scegliere il prodotto giusto, per prima cosa occorre che i suoi piedi tocchino terra. Quindi consigliamo di prendere la misura dal cavallo ai piedi di vostro figlio/a e  la misura dalla sella al pavimento indicata nelle caratteristiche tecniche del prodotto indicate sul sito.

minicross

Di seguito indichiamo cinque fasce di modelli di minicross per poter fare una giusta valutazione sull’acquisto del prodotto adatto per vostro figlio/a.

  • Minicross COYOTE.  Questa minicross rappresenta la base delle moto da cross per bambini ed è l’ideale per iniziare a prendere confidenza e imparare. Essa dispone di avviamento facilitato, dispositivo di spegnimento in caso di caduta, carter di protezione sul totale giro catena e altri dispositivi che potrete visionare nella pagina dedicata a questa minicross.  Per ottenere buone prestazioni e garantirne la massima durata, la COYOTE ha le sue prestazioni migliori con ragazzi  fino a 35 chili di peso. Il peso massimo supportato dal telaio è comunque di 80 kg.  Per maggiori dettagli clicca su questo link.
00 MINICROSS MINI CROSS COYOTE-1110310

00 MINICROSS MINI CROSS COYOTE-1110310

  • Minicross GAZELLE. Questa moto da cross per bambini ha un carburatore di qualità superiore da 15mm e una frizione ultra-resistente regolabile con molle rinforzate che permette maggiori sollecitazioni. Anche su questa minicross è presente l’avviamento facilitato e il dispositivo di spegnimento in caso di caduta. La Minicross GAZZELLE è molto più robusta e resistente ideale per ragazzi dai 35 ai 40 kg. In ogni caso la portata massima arriva fino agli 80 kg. Per maggiori dettagli ed acquistare clicca su questo link.
00 MINICROSS MINI CROSS GAZELLE-1110315

00 MINICROSS MINI CROSS GAZELLE-1110315

  • Minicross NRG. Qui si passa ad una minicross di qualità superiore da 9 cavalli, monomarcia con una cilindrata di 50cc adatta per le competizioni sportive. Alcune delle dotazioni speciali di questa moto da cross per bambini sono: avviamento a pedivella, frizione con molle rinforzate, telaio verniciato a polvere e acceleratore rapido. Per ottenere buone prestazioni e garantirne la massima durata la minicross NGR è molto forte e resistente ed ha una portata supportata di ben 127 kg. Per maggiori dettagli tecnici e per acquistarla clicca su questo link.
00 MINICROSS MINI CROSS NRG GTS-1110446

00 MINICROSS MINI CROSS NRG GTS-1110446

  • Minicross NGR PROFESSIONAL. Questa rappresenta la versione più alta della minicross NGR. Questa moto da cross monta infatti delle ruote da 12/14”, i freni sono idraulici e il motore è un 2 tempi raffreddato ad aria. Anche questa minicross dispone di: avviamento a pedivella, frizione con molle rinforzate, telaio verniciato a polvere e acceleratore rapido. Per ottenere buone prestazioni e garantirne la massima durata la minicross NGR PROFESSIONAL ha le sue prestazioni migliori per ragazzi fino ai 40kg di peso. In ogni caso la portata massima supportata dal telaio è 90 kg. Per maggiori dettagli tecnici procedere all’acquisto clicca su questo link.

MINICROSS MINI CROSS NRG 1110458

  • Pitbike BSE STORM. In questo caso abbiamo una moto automatica con avviamento elettrico e un motore 4 tempi con raffreddamento ad aria, freni idraulici e forcelle. Questa Pitbike monta ruote da 10/12” ed è perfetta per ragazzi  fino a 35 kg di peso, ma supporta comunque fino ad un massimo di 75 kg. Per maggiori dettagli clicca su questo link.

MINICROSS MINI CROSS PIT BIKE PITBIKE STORM 1111307

 

Per visionare il nostro catalogo prodotti a riguardo delle minicross e pitbike potete andare a questo link e trovare tutte le informazioni che desiderate, le varie misure e i colori disponibili per ogni modello.


Minimoto: guida all’acquisto con video e descrizione

In questo video guida all’acquisto, il responsabile meccanico di Motorbimbo, fornisce molte indicazioni utili che vi potranno aiutare nella scelta della minimoto più adatta per vostro figlio.

In ogni caso, siamo sempre pronti a rispondere sia telefonicamente, al numero (+39) 0322 240011, che sulla chat presente nel sito per chiarire qualsiasi vostro dubbio. Vediamo quindi i principali modelli di mini moto e le loro caratteristiche.

Come scegliere la giusta minimoto per mio figlio?

Una minimoto, anche se di piccole dimensioni, deve rispettare determinati requisiti per poter essere guidata da un bambino. Infatti per scegliere il prodotto giusto, per prima cosa occorre che i suoi piedi tocchino terra. Quindi consigliamo di prendere la misura dal cavallo in giù di vostro figlio/a e visionare, nelle caratteristiche tecniche presenti in ogni prodotto, l’altezza dalla sella a terra.

guida acquisto minimoto

Di seguito le tre fasce di modelli di minimoto per poter valutare l’acquisto di quello giusto per vostro figlio/a.

  • Minimoto PS FIAMME, questa minimoto rappresenta la base delle moto stradali. Questa minimoto dispone di un doppio scarico posteriore, acceleratore regolabile per poter limitare la velocità massima, importante sapere che è dotata di un dispositivo di spegnimento di sicurezza in caso di caduta. Per ottenere buone prestazioni e garantirne la massima durata, la PS FIAMME è consigliata per ragazzi  fino a 30 chili di peso. Il peso massimo supportato dal telaio è comunque di 80 kg.  Per maggiori dettagli clicca su questo link.
00 MINIMOTO MINI MOTO PS FIAMME

00 MINIMOTO MINI MOTO PS FIAMME

  • Minimoto PS 50 ROCKET SPORT. Questo prodotto ha un costo leggermente superiore rispetto alla PS FIAMME ma è qualitativamente migliore. Questo modello monta un carburatore di qualità superiore da 15mm, la frizione ultra-resistente regolabile con molle rinforzate.  Anche su questa minimoto è presente il doppio scarico, il regolatore di velocità sull’acceleratore e il dispositivo di spegnimento in caso di caduta. La Minimoto PS 50 ROCKET SPORT, grazie a queste caratteristiche, si dimostra molto robusta e resistente e offre il meglio delle prestazioni con ragazzi anche fino a 45 kg (la portata massima è comunque di 80 kg).Per maggiori dettagli ed acquistare clicca su questo link.

 

  • Minimotard HOBBIT. Questa minimoto è dedicata ai ragazzi più inesperti, in quanto permette loro di sedere su una moto col manubrio alto e quindi più comoda. Adatta sempre all’asfalto in quanto le gomme sono le stesse montate sulla PS FIAMME e sulla ROCKET SPORT. Su questo modello lo scarico è singolo e sportivo e anche questo modello dispone  sempre di acceleratore regolabile e interruttore di sicurezza in caso di caduta. Le dotazioni speciali di questa Minimotard inoltre sono: il carter di protezione sul giro catena, avviamento in metallo e non in plastica, telaio rinforzato.  Per avere buone prestazioni e garantirne la massima durata, il minimotard Hobbit è consigliato per ragazzi  fino a 30 chili di peso. Il peso massimo supportato dal telaio è comunque di 80 kg. Per maggiori dettagli clicca su questo link.

Per visionare il nostro catalogo prodotti a riguardo delle minimoto potete andare a questo link e trovare tutte le informazioni che desiderate.


Minimoto: storia di un talento a soli 8 anni (Video)

Carmelo Belluzzo è un bambino di soli 8 anni considerato un incredibile talento del motociclismo. Carmelo corre dall’età di 5 anni ed è il solo bambino del Sud Italia a frequentare la Lorenzo Motorbike Racing School Como. Le sue potenzialità come motociclista sono state scoperte dal suo istruttore Marco Ceramella che, non appena lo ha visto correre sulla sua minimoto, lo ha considerato da subito una promessa del motociclismo.

Ma Carmelo, oltre ad essere molto bravo in sella alla minimoto, ha anche una grande tenacia e disciplina. Egli infatti prova tutti i giorni gli esercizi di concentrazione, sfidando anche le intemperie, sfiorando i 100 Km orari. Ma c’è una persona che lo guida e gli ha trasmesso la passione per le moto. Questa persona non poteva che essere suo padre Leandro, che lo guida e lo sprona ogni giorno. Vediamo un video realizzato da Tivissima Italia che rappresenta un esempio da seguire non solo per il motociclismo ma tutti i bambini che praticano uno sport che li appassiona.

 


Jack Doohan, erede della leggenda della MotoGp, correrà in macchina

Il figlio di Mick Doohan, la leggenda della MotoGP, farà il suo debutto nel mondo delle monoposto con la squadra di Formula 4 Theodore Racing by Prema.

Jack Doohan, erede del cinque volte campione del mondo MotoGP della classe 500cc, ha compiuto 15 anni e si è specializzato in karting per disputare cinque round dei campionati ADAC F4 italiani e tedeschi con Theodore Racing, sponsorizzato da Prema.

Non vedo l’ora di far parte del team Prema come pilota Red Bull Junior in alcuni round dei campionati ADAC e F4 italiani“, ha dichiarato Doohan. “Guidare per una squadra tanto rispettata e di successo come Prema nel 2018 è qualcosa che avrei potuto solo sognare all’inizio del 2017 quando sono arrivato in Europa per gareggiare nei kart. La mia esperienza acquisita nei kart a partire dall’età di otto anni mi ha fornito solide basi, ma ora è il momento di portare la mia carriera nel motorsport a un livello superiore.” Continua Jack.

Sia nella nativa Australia che a livello internazionale, Jack Doohan  ha cavalcato il mondo del karting e ora  farà il suo debutto nel mondo delle monoposto in 5 appuntamenti tra la serie tedesca e quella italiana,  rappresentando i colori della scuderia vicentina.

Sarà davvero interessante lavorare con Jack, che quest’anno farà i suoi primi passi in una gara sui monoposto“, ha aggiunto Angelo Rosin, responsabile del team Prema Theodore Racing. “Provenendo da un background di così alto profilo nelle corse automobilistiche, sono sicuro che si adatterà molto velocemente al nuovo ambiente. L’obiettivo per lui è quello di aumentare il suo chilometraggio e l’esperienza in modo da prepararsi per un salto di alto profilo nel 2019“.


Raduno “Città di Campli” per quad ed enduro: al via il terzo appuntamento

Domenica 11 Marzo 2018 si terrà il terzo Raduno “Città di Campli” dedicato ad appassionati del fuoristrada di quad ed enduro.

Cosa sia un quad non è difficile da spiegare come anche non è complicato da guidare. Certo è che, all’inizio, non si può certamente pretendere di fare le stesse performance di un campione come Luigi Ruffato, quaddista per passione e Campione italiano di quad per ben quattro volte.

Il quad non è un è una macchina, anche se ha 4 ruote, ma non è neppure un moto anche se si deve impugnare il manubrio. Quando si guida, però, occorre estrema sensibilità, in particolare nelle curve, dichiara Ruffato. E se lo dice uno che va ai 120 all’ora con un quad c’è sicuramente da credergli!

Io però con il quad non vado mai sull’asfalto. Sempre in pista e in gara. Sono otto anni che ho abbandonato il motocross per dedicarmi al quad e ancora oggi mi diverto“. Dice Ruffato, che nel momento in cui sente parlare di quad gli brillano gli occhi. Sì, perché il quad sa davvero regalare forti emozioni, anche al di fuori dei circuiti di gara.

Gli appassionati di fuoristrada in quad potranno partecipare al terzo Raduno “Città di Campli” domenica 11 marzo 2018 il cui evento richiamerà appassionati del genere provenienti da tutta Italia. Il Sindaco della Città di Campli ha dichiarato che il raduno è diventato un appuntamento di grande richiamo “sempre nel segno della solidarietà e della vicinanza al territorio, ed è stato caratterizzato  anche dall’avvio di una collaborazione tra i promotori dell’iniziativa e il locale nucleo di Protezione Civile “Monti della Laga”, che prevede l’impiego dei volontari a bordo di quad ed enduro per fronteggiare le emergenze e le calamità naturali”.

Per informazioni: quodteamanfibi@gmail.com; tel. 331.7973395.


Quad Elettrici: in Sardegna viaggio nel tempo con gli e-quad

Cresciuto come pastore in Sardegna,  Giampiero Gisellu ha deciso di puntare sul turismo naturalistico offrendo escursioni e tour su quad elettrici, in barca e canoe. La sua azienda è circondata da un villaggio preistorico risalente all’età dei Nuraghi e da un parco naturale e si potrà andare alla scoperta di luoghi inaccessibili a veicoli rumorosi e inquinanti. Questa è la nona tappa della guida #Turismoelettrico alle meraviglie d’Italia.

Escursioni tra tecnologia e preistoria

Con le mie escursioni riesco ad unire tecnologia e preistoria“ dichiara Giampiero Gisellu. La tecnologia è quella dei quad elettrici, mentre la preistoria rappresenta il villaggio nuragico di Neulè non lontano dall’agriturismo dove avverrà l’evento. Un percorso all’interno dell’Eco Parco dove si potrà conoscere da vicino la flora sarda e godere dello spettacolo unico del lago/fiume incastonato tra pareti con colori opposti: da un lato il banco del calcare e dall’altro il grigio scuro del basalto.

I quad elettrici sono silenziosi, si sente solo il suono delle gomme. La guida è simpatica, dolce, non muscolare come quella dei quad tradizionali che infatti non amo per la loro irruenza e il gran rumore” dichiara Giampiero.  “Ho 16 quad, per gruppi numerosi siamo in due accompagnatori, faccio conoscere il fascino millenario del villaggio nuragico formato da decine di capanne”. E dopo il tour guidato da Giampiero si potranno assaporare i prodotti locali come il formaggio, salumi e l’immancabile vino Cannonau.

Escursione adatta anche ai bambini in sella ai miniquad

L’uso del quad è semplicissimo, anche per i bambini, c’è solo acceleratore  e freno, poco da discutere. Arrivano fino ai 30 km/h, ma per i bambini lo metto lento, poi devono indossare il caschetto, presto massima attenzione alla sicurezza”. Dichiara Giampiero Gisellu.

Per informazioni: Agriturismo Neulè – località Neulè – Dorgali (NU).

E-mail:  gisellu.g@libero.it

Cell: +39 380 7283887


Roma Motodays 2018: in arrivo la fiera più amata delle due ruote

Il Roma Motodays è arrivato alla decina edizione e, per festeggiare questo primo traguardo, è stato realizzato dall’artista Aldo Drudi, ossia colui che ha realizzato i caschi di Valentino Rossi,  il nuovo logo del Salone della Moto e dello Scooter organizzato da Fiera Roma.

motodays 2018

Per festeggiare il decennale del Roma Motodays, che si terrà dall’8 all’11 marzo 2018, è stato inoltre posto un focus speciale sul mototurismo. Nel Padiglione 6, infatti, sarà dedicata un’area per ospitare la prima edizione della “Borsa Internazionale del turismo a due ruote”, nato per dare ai motociclisti idee e soluzioni per i loro itinerari in moto. Gli amanti delle due ruote potranno quindi avere informazioni e proposte da operatori provenienti da tutto il mondo. Inoltre il Mototurismo sarà protagonista dell’intervento della Federazione Motociclistica Europea che presenterà dei corsi per Tour Assistant dedicati al motociclismo che sta avendo un grande successo.

Oltre a questo, la Federazione Motociclistica Italiana, si focalizzerà su un progetto dedicato alle “Donne in Motocicletta” che ha come obiettivo quello di fornire informazioni sul corretto approccio alla moto. In questa occasione, infatti, i tecnici della FMI organizzeranno workshop e incontri e risponderanno alle domande delle motocicliste, grazie anche alla presenza del gruppo aggregatore Miss Biker.

Il Programma del Roma Motodays sarà ricco di programmi, eventi e incontri per la scoperta dei territori dove i motociclisti viaggiatori racconteranno le loro avventure fuori dal comune emozionando il pubblico. Si avrà anche la possibilità di vedere le esibizioni e le gare nelle aree esterne che ogni anno costituiscono una grande attrazione per grandi e piccini.  A questa fiera del motociclismo in tutte le sue forme e sfaccettature non potranno mancare gli ospiti “speciali” i grandi personaggi sia dello sport che dello spettacolo appassionati delle due ruote.

Per maggiori informazioni su costi e programma vi invitiamo a visitare il sito dedicato a questo link.


Motociclismo e bambini: 5 fattori positivi per la crescita

Il compito di ogni genitore è quello di insegnare ai propri figli il rispetto, l’educazione, la disciplina e come rischiare il meno possibile e in maniera consapevole. Soprattutto quando iniziano uno sport come il motociclismo. Sicuramente la moto per noi genitori è una fonte di preoccupazione ma, dall’altro lato, è così bello vedere i loro occhi accendersi di gioia nel fare quello che amano! Guidare una motocicletta in un ambiente sicuro controllato con tutte le protezioni possibili minimizza i rischi ed essi si possono paragonare a quelli di sport come il calcio, le arti marziali o altri sport più comuni. Vediamo insieme i fattori positivi di far praticare uno sport come il motociclismo al vostro bambino.

Sviluppa l’autostima e regala emozioni

Il motociclismo dà a tuo figlio uno sbocco per canalizzare tutte le emozioni, eccitazione, frustrazione. Qualunque cosa. Una brutta giornata a scuola verrà immediatamente dimenticata non appena salterà in sella alla sua minimoto. Gli studi ci dicono che l’autostima aumenta quando cresciamo, quando ci distinguiamo in modo positivo e aumenta anche quando facciamo qualcosa che ci piace.

Disciplina

Purtroppo viviamo in un mondo in cui i nostri figli non sanno cosa siano la disciplina e il rispetto. Mamma e papà a volte, che lo ammettano o meno, fanno troppo per i loro figli e il nostro mercato fa tutto il possibile per mantenere i giovani a proprio agio. Il motociclismo genera disciplina, che si porterà come bagaglio per tutta la vita. Il giovane che impara la discipline della cura della sua motocicletta e il rispetto sia per gli avversari che per i compagni di squadra fa passi da gigante rispetto ai bambini che passano tutto il loro tempo al computer o alla TV. Grazie al motociclismo, inoltre, i bambini imparano cosa sia il rispetto. Rispettano la pista, rispettano le loro capacità, rispettano le loro minimoto.

Preparazione e concentrazione

Il motocross, ad esempio, insegna a prepararsi in quanto vostro figlio dovrà pensare a ciò di cui avrà bisogno per la giornata, preparare i propri occhiali, il casco, l’attrezzatura e la moto. Questo è tutto ciò che i bambini dovrebbero fare da soli. Inoltre, non appena si accende la minicross l’unica cosa al mondo che conta è la pista di fronte a sé e questo insegna la concentrazione. In un mondo di distrazioni, la nostra capacità di attenzione media è passata da 22 minuti negli anni ’30 a 7 secondi per i nostri giovani. 7 secondi!!! Dobbiamo insegnare ai nostri figli a concentrarsi!

Amicizia

Molte famiglie di motociclisti diventano amici per la vita, si incontrano persone affini che si divertono all’aperto. Come in ogni sport, ci sono persone di ogni ceto sociale. E’ assolutamente garantito che si conosceranno famiglie affini.

Eccitazione

I bambini amano l’eccitazione e guidare una moto è proprio quello che la saprà creare. Ogni giorno sarà diverso e creerà ricordi che rimarranno per sempre. Riempite i vostri figli di emozioni positive e ispirateli.