Alex Minichetti: campione regionale di minimoto parteciperà alle gare nazionali

Alex Minichetti, un intraprendente bambino di soli 7 anni, ha conquistato un’altra spettacolare vittoria nel circuito di Giulianova e con la sua minimoto si è aggiudicato il titolo di Campione Regionale con una gara di anticipo.

Alex Minichetti del Motoclub Ammotora Rieti potrà quindi prendere parte ad una super gara di minimoto nella finale nazionale, che si disputerà il 5 ed il 6 ottobre 2019 nella città di Ferrara, al termine della quale verrà consegnato al vincitore il titolo Tricolore Minimoto 2019.

I ragazzi del Motoclub, come anche tutti i tifosi, si sono complimentati con i piccolo Alex anche per essere intervenuto all’evento sportivo di Rieti mettendo in mostra la sua minimoto da gara nello stand allestito dal Motoclub Ammotora Rieti per promuovere l’attività motociclistica del club.


Arma di Taggia: minimoto dei Carabinieri protagoniste alla Festa dello Sport

Alla Festa dello Sport che si è tenuta la scorsa domenica ad Arma di Taggia sul lungomare le minimoto dei Carabinieri come anche il loro elicottero che volteggiava nel cielo sono stati i protagonisti di questo evento.

Foto Credit: Tonino Bonomo

Una cinquantina di bambini, di età compresa tra i sei e dodici anni, si sono divertiti sulle minimoto all’interno della pista allestita in collaborazione con la Federazione Motociclistica Italiana e con i ragazzi del CC Motorday. Per tutti questi ragazzini è stato il primo approccio con una motocicletta, seppur mini, ed hanno potuto avere la possibilità di avvicinarsi a questo fantastico mondo divertendosi in totale sicurezza grazie ai consigli e alla pazienza degli istruttori. Un’esperienza che questi ragazzi ricorderanno con piacere.

Foto di Tonino Bonomo

Questo slideshow richiede JavaScript.

Archiviata anche questa bella esperienza, i ‘ragazzi’ del sodalizio di Taggia sono ora proiettati verso l’organizzazione del prossimo Motogiro della Strega, lo storico, tradizionale appuntamento di fine stagione che quest’anno arriva ad una cifra tonda importante: quella del 2019 sarà infatti la trentesima edizione di questa manifestazione attesa ed amata da tutti i motociclisti del ponente ligure… e non solo! L’appuntamento è dunque per domenica sei ottobre, come sempre nel centro storico di Taggia. Sarà un’edizione indimenticabile, non mancate!” ha dichiarato Alessandro Pastore del sodalizio sportivo.


Al via la settima edizione del raduno di moto, auto e trattori d’epoca a Polinago

Questo fine settimana a Polinago in provincia di Modena, ci sarà la settima edizione della mostra di auto, moto e trattori d’epoca che anche quest’anno invaderanno le strade del centro della città.

Fonte immagine: Pagina Facebook Proloco Polinago

Saranno più di 200 gli esemplari di moto, auto e trattori d’epoca che domenica 4 agosto sfileranno nelle strade del centro di Polinago. Una bella occasione per tutti gli appassionati del genere di godere della vista di mezzi storici come le prime moto Guzzi, la mitica Fiat 110 degli anni ’30, l’Alfa Romeo 6 cilindri degli anni ’50 fino ad arrivare ai trattori con messa in moto manuale degli anni ’30 i Landini.

Durante la manifestazione, che inizierà alle ore 8.30 e terminerà alle 17, corso Roma si trasformerà in una vera e propria vetrina a cielo aperto dove si potrà godere della vista di questi fantastici motori d’epoca. Inoltre tutti coloro che parteciperanno, avranno modo di gustare un pranzo con le tipiche crescentine modenesi.


Come scegliere la minimoto giusta per tuo figlio

Quindi tuo figlio vuole iniziare a guidare una minimoto e finalmente ti sei deciso ad acquistarne una? Vediamo di seguito come scegliere la minimo giusta.

Come scegliere la minimoto

A tuo figlio o tua figlia piacerebbe avere una minimoto e, naturalmente, guidarla. Bene ci sono due modi con cui potrai approcciarti:

  1. essere completamente fiducioso grazie al tuo bagaglio di esperienza con le motociclette e andare dritto al prodotto giusto;
  2. avere una miscela di ansia, confusione e terrore per il fatto che questo è un territorio per te completamente inesplorato.

Anche se guidare una moto comporta un certo grado di rischio, ci sono molti modi in cui puoi ridurre notevolmente le possibilità che tuo figlio si faccia male. Il primo passo è capire quale tipo di minimoto sia più adatta per la sua età e per il suo livello di maturità e sviluppo. Si tratta quindi di assicurarsi di avere la giusta attrezzatura protettiva e di seguire le corrette procedure di sicurezza durante la guida.

Per scegliere la minimoto adatta per il tuo bambino devi tenere conto di:

  • Altezza del sedile
  • Dimensioni della ruota
  • Cilindrata
  • Trasmissione
  • Sistema di avviamento

Una delle prime cose che devi prendere in considerazione è l’altezza del tuo bambino. Molti genitori pensano che sia sufficiente scegliere la minimoto solamente in base all’età del proprio figlio. Ma questo non è sufficiente in quanto ci può essere una notevole differenza nello sviluppo tra due bambini nonostante abbiano la stessa età.

La migliore indicazione per scegliere una minimoto che abbia le giuste dimensioni è quella di valutare se tuo figlio è in grado di toccare il terreno con entrambi i piedi quando è seduto sulla minimoto. Quando i bambini imparano a controllare una minimoto, inoltre, devono essere in grado di mettere un piede sul terreno per bilanciarsi.

Scegliere la minimoto giusta non è così difficile se si seguono i consigli degli esperti. Inoltre, nel momento in cui vedrai il tuo bambino in sella sarà davvero divertente insegnarli e vederlo crescere sulla sua minimoto oltre ad offrigli un’opportunità unica per uscire in mezzo alla natura ad esplorare il mondo sulle due ruote.


Niki Lauda: oggi l’ultimo saluto al campione della Formula 1

I funerali di Niki Lauda, scomparso lunedì 20 maggio 2019, si svolgeranno oggi mercoledì 29 maggio nella cattedrale di Vienna, in Austria, dove sono attese diverse personalità.

Circa 300 ospiti d’onore sono attesi questo mercoledì a Vienna per i funerali del tre volte campione del mondo di Formula 1, Niki Lauda, ​​deceduto all’età di 70 anni. Sono attese diverse personalità del mondo della Formula 1, come il cinque volte campione del mondo Lewis Hamilton , Nico Rosberg e, naturalmente, gran parte del team Mercedes, di cui Lauda è stato il direttore non esecutivo dal 2012.

Sarà presente anche il Principe Alberto di Monaco con la moglie Charlene e l’attore Daniel Brühl, che ha interpretato Niki Lauda nel film “Rush”. Durante il requiem di Niki Lauda, ​​il presidente austriaco Alexander Van Der Bellen e alcuni personaggi della Formula 1 faranno dei brevi discorsi in memoria del tre volte campione del mondo di F1. La bara (chiusa) di Niki Lauda sarà esposta al mattino nella cattedrale, mentre dalle 13:00, si celebrerà il funerale.


Minimoto e miniquad, il regalo più desiderato per comunione e cresima

Perchè regalare una minimoto o un miquad per la comunione o la cresima è la scelta più giusta? Perchè la passione per le due ruote, come anche quella per le 4 ruote, si trasmette fin da bambini!

Per una gita fuori porta o per correre in pista, nel momento in cui si abbasseranno la visiera del casco, i vostri ragazzi entreranno in un mondo migliore. Perchè la libertà che regalerete loro non ha prezzo, un senso di evasione che solo chi lo ha provato può comprendere.

Perchè andare su una minimoto o un miniquad è il miglior modo per liberare la mente e vivere le emozioni in modo più intenso. E’ un modo per entrare in una realtà parallela fatta di sensazioni in cui la percezione delle cose si fa più sottile.

Sono tante le storie raccontate, le canzoni, i film che potrebbero spiegare perchè, in sella ad una mini moto o a un miniquad, diventi tutto così speciale. Ma la cosa migliore per capirlo è far saltare in sella i vostri intraprendenti ragazzi e farli provare.

Ma vediamo alcune testimonianze di famiglie e bambini che hanno ricevuto in regalo una minimoto o un miniquad.

Quando ho visto gli occhi di mio figlio Alessio illuminarsi di gioia nel momento in cui ha capito che quella minimoto era il suo regalo è stato davvero emozionante. Come anche vederlo salire in sella con un gran sorriso, girare la manopola e partire! Rifarei questa scelta 1000 volte! Grazie ai consigli dello staff di Motorbimbo ho fatto il regalo perfetto!

Sara, 42 anni di Torino

Mia madre e mio padre, mi hanno regalato un miniquad completo di tutti gli accessori! Appena l’ho provato mi sembrava di esser un vero pilota e mi sono divertito da morire a girare per il parco! Per non parlare di quando hanno organizzato una gita con i miei amici. Non appena ci sono le belle giornate altro che TV! Prendo il casco e chiedo di andare con il mio quad!

Andrea 12 anni, di Macerata


Acquisto di un mini quad: cosa c’è da sapere?

Sempre più bambini e bambine restano affascinati dai mini quad. Spesso non si tratta di puro e semplice divertimento ma di una vera e propria passione. Dall’altra parte molti genitori, preoccupati per l’incolumità dei propri figli, sono restii ad acquistare mini quad da regalare ai propri figli. Usare i mini quad non è pericoloso, ovviamente i bambini devono essere ben equipaggiati e conoscere il mezzo che si accingono ad utilizzare.

miniquad

Cosa c’è da sapere se state pensando di regalare ai vostri figli un mini quad? Quali sono le caratteristiche da tenere in considerazione? Prima di tutto, se state pensando di comprare un mini quad per bambini, dovete considerare i tre elementi fondamentali, ossia la tipologia, le dimensioni ed ovviamente anche il prezzo.

I principali modelli quando parliamo di mini quad sono quelli elettrici e quelli a benzina. Per quanto riguarda i miniquad elettrici, questi sono alimentati da batterie di 6 o 12 Volt ed un propulsore che non supera i 300 Watt di potenza, mentre i quad per i più grandi, sono alimentati da una batteria da 24 o 36 Volt e propulsori con potenza tra gli 800 e 1000 Watt. Per quanto riguarda la velocità, i mini quad per bambini dai 3 ai 5 anni, partono da una media di 3 Km/h, mentre quelli per bambini più grandi, raggiungono tranquillamente i 30 o 40 Km/h

Ci sono poi i miniquad a benzina che, partono da 50 di cilindrata per arrivare ad un massimo di 125. Tuttavia si possono anche trovare mini quad di 110 che, rispetto alle cilindrate dette prima, hanno una potenza intermedia. Solitamente i modelli a benzina sono usati maggiormente dagli adulti, mentre per i bambini si preferiscono i modelli elettrici.

Per i bambini usare i mini quad è sicuramente un’esperienza entusiasmante. Tuttavia non dimenticate di far usare ai vostri bimbi il casco e tutte le dotazioni di sicurezza che, vanno a proteggerli in caso di cadute o colpi bruschi.


“La minimoto è una cosa seria”: ne parla un grande pilota di motociclismo

Alessio Polidori, pilota mugellano in pista da un ventennio e impegnato da diversi anni a portare nelle scuole l’esperienza del motociclismo dichiara: “La minimoto non è un giocattolino che ti fa sognare, ma una cosa seria”.

In un’intervista pubblicata da La Nazione, Polidori ha sottolineato infatti che, fin dal primo momento in cui un bambino sale su una minimoto, è di fondamentale importanza trasmettergli quanto sia importante mantenere delle condizioni di assoluta sicurezza oltre a evitare di correre rischi inutili.

A questo proposito il pilota consiglia ai genitori che vogliono far avvicinare il propri figli a questo sport, sia per semplice divertimento che a livello agonistico, di fa seguire loro delle lezioni su come stare in sella, affrontare le curve e tanti altri aspetti utili. Inoltre, consiglia Polidori, è bene che fin dalla prima lezione in minimoto il bambino sia ben (e obbligatoriamente) equipaggiato e all’interno di strutture apposite in quanto una piccola percentuale di rischio esiste sempre. Oltre a questo, far capire al bambino l’importanza della concentrazione e la consapevolezza dei rischi che si possono correre.

Oltre alla guida è poi anche importante conoscere i ricambi della minimoto e saper tenere un buona manutenzione. Questo aiuta nella crescita dei ragazzi e nella cura ed attenzione alla sicurezza ed alle responsabilità-

Questi aspetti saranno utili ad insegnare ad andare in moto in futuro senza intraprendere obbligatoriamente la strada dei grandi campioni anche se, già dalla tenera età di sei anni, afferma Polidori, si può capire se un bambino abbia la stoffa del campione.


Miniquad: 3 buoni motivi per regalarlo al proprio figlio

Che sia la passione per le moto e o per la Formula 1 vedere il proprio figlio passare dal triciclo ad un Miniquad è sicuramente una cosa che appassionerebbe qualsiasi genitore. Al di là delle passioni, però, dare in mano un miniquad al proprio figlio può creare qualche preoccupazione per la sua incolumità. Di conseguenza dovrà essere un prodotto adatto alla sua età che lo faccia divertire senza che si possa fare male. Ecco di seguito 3 buone ragioni per regalare un Mini quad al proprio bambino o bambina.

miniquad

Niente tv, videogiochi o cellulare

Certo che nelle giornate troppo fredde o piovose, un po’ di cartoni animati o videogiochi ci possono pure stare. Ma quando il tempo lo permette sarebbe preferibile trascorrere il tempo all’aperto e, il miniquad è una bella attività che lo farà molto divertire.

Impara il controllo di un mezzo

Sarà anche un mezzo di trasporto semplice da guidare ma, per la sua età, è pur sempre un veicolo pari a quello di una persona adulta. Con un Miniquad, infatti, imparerà a girare e a capire quando è il momento di frenare o accelerare di fronte ad un ostacolo. Inoltre impara a riconoscere il pericolo e a districarsi autonomamente quando finisce in un angolo e non sa come uscirne.

E’ un regalo che non delude mai

Il miniquad è il regalo perfetto per un bambino o una bambina e che non delude mai. Perché ha una bella estetica e non si differenza poi molto da quello dei grandi. Inoltre ce ne sono di tutti i prezzi e, quelli più accessibili, soddisfano tutte le esigenze essenziali.


Ducati apre le porte alla quinta edizione di “Fisica in moto”

Al via la quinta edizione di “Fisica in Moto” nella città di Bologna, il Festival della Cultura Tecnica dove la Ducati aprirà le porte del proprio laboratori per accogliere tutti gli appassionati di moto.

Fonte: Wikipedia

In collaborazione con il Liceo Malpighi di Bologna, “Fisica in moto” è un laboratorio didattico interattivo, unico nel suo genere,  realizzato dalla Fondazione Ducati all’interno della fabbrica di Borgo Panigale ed è dedicato agli studenti delle scuole medie superiori. Lo scopo di questa iniziativa è quello di creare un ponte tra la fabbrica e la scuola attraverso il passaggio dell’esperienza tra i musei della scienza e della tecnica.

Durante questo evento, quindi, la Fondazione Ducati accoglierà nel proprio laboratorio, oltre a scuole, ragazzi e famiglie, anche tutti gli appassionati di moto, all’interno del quale sarà possibile sperimentare i principi della fisica imparati a scuola legati alla progettazione di una moto Ducati. Il tutto grazie a degli strumenti e macchinari pensati appositamente per “Fisica in Moto”.

Il programma di Fisica in Moto sarà il seguente: nei giorni 27 ottobre, 17 novembre e 8 dicembre 2018 il laboratorio sarà aperto al pubblico dalle ore 9.30 alle 17.30 e suddiviso in 4 turni. Le attività saranno condotte e supervisionate dai tutor del laboratorio e sono attività adatte ad ogni età.

Per prenotare la visita al laboratorio scrivere una mail a fisicainmoto@ducati.com, indicando nome, cognome ed età dei partecipanti e turno di visita preferito.